OCCHIO AL COMPUTER

Date
Mag, 03, 2020

Ormai è risaputo che l’uso prolungato del computer o altri dispositivi elettronici è molto faticoso per la vista.  Gli inglesi la chiamano Computer Vision Syndrome.

E’ infatti ampiamente dimostrato dalla letteratura scientifica che sia l’utilizzo prolungato dei videoterminali sia le attività svolte all’interno delle proprie abitazioni sono tra i principali fattori di rischio dell’occhio secco e dell’insorgere della miopia. In questo senso è consigliato ridurre il tempo passato di fronte al videoterminale, cercando di privilegiare, per quando possibile l’attività all’aria aperta e di relazione.

In questo periodo di quarantena Smart working e didattica a distanza hanno determinato un notevole incremento dell’utilizzo di tablet, computer e smartphone da parte di bambini e adulti.

Senso di stanchezza, bruciore, arrossamento, lacrimazione, sensazione di corpo estraneo, fotofobia, mal di testa, dolori al collo, sono alcuni dei disturbi correlati all’uso prolungato dei dispositivi elettronici.

COSA POSSIMAO FARE PER PROTEGGERCI?

In generale Chiunque lamenti uno di questi sintomi dovrebbe eseguire una VISITA OCULISTICA e ORTOTTICA per valutare bene la finzione visiva per rendere il lavoro meno fastidioso e più produttivo. 

COME PROTEGGERE LA NOSTRA VISTA?

  • prevedere periodi di pausa per evitare l’affaticamento degli occhi. Sempre gli anglosassoni parlano della regola del 20-20-20.
  • indossare occhiali adeguati (con filtro per la protezione dalla luce blu)
  • Mantenere una corretta postura
  • posizionare il display del terminale video (VDT) un po’ più lontano rispetto a quello in cui normalmente si posiziona il materiale per lettura
  • posizionare la parte superiore dello schermo VDT pari o leggermente al di sotto degli occhi.
  • ridurre al minimo i movimenti della testa e degli occhi e dei cambiamenti di messa a fuoco.
  • mantenere lo schermo VDT pulito e privo di polvere
  • evitare ambienti troppo secchi
  • utilizzare sempre una buona illuminazione, meglio se naturale
  • regolate la luminosità e il contrasto dello schermo su valori moderati
  • avere uno sfondo un po’ meno luminoso dello schermo (ma non buio!)
  • usare caratteri e icone grandi e ben leggibili
  • tenere gli occhi lubrificati (ammiccando o utilizzando colliri)

Leave a comment

Related Posts