Occhio e Sole

Date
Lug, 20, 2020

I raggi UV (naturali che artificiali), possono provocare fenomeni di abbagliamento e affaticamento degli organi visivi, possono danneggiare le cellule della superficie corneale dell’occhio provocando bruciore e sensazione di “corpo estraneo”.
Inoltre sono associati a un aumentato rischio di sviluppare la cataratta e la degenerazione maculare legata all’età.

Per questo motivo è bene indossare occhiali da sole quando si esce in pieno sole.

Tutti sono a rischio dai bambini agli anziani MA…l’80% dell’esposizione dell’intera vita ai raggi UVA e UVB avviene prima dei 18 anni, questo significa che bambini e adolescenti sono particolarmente esposti alle insidie per la vista.

ALCUNI CONSIGLI UTILI:

  1. Selezionare occhiali da sole adeguati e che blocchino la percentuale maggiore di raggi   UVA e UVB. Al mare e in montagna dovrebbero essere usati i filtraggi più potenti.
  2. Le lenti di tipo fotocromatico, sebbene pratiche e comode, non sostituiscono un occhiale da sole.
  3. Scegliere occhiali avvolgenti, che coprano bene il contorno degli occhi per non lasciare passare raggi solari lateralmente o dall’alto, rendendo parzialmente inutile il loro utilizzo.
  4. Indossare un cappello con visiera in aggiunta ai vostri occhiali da sole.
  5. Indossare gli occhiali da sole anche con le lenti a contatto, sebbene abbiano petezione UV.
  6. La vicinanza ad acqua, cemento, neve e sabbia aumenta il rischio perché i raggi UVA e UVB vengono riflessi proprio da queste superfici.
  7. Non guardare mai direttamente il sole, soprattutto durante un’eclisse.
  8. E’  meglio evitare l’esposizione dalle 10.00 alle 14.00.

LEGGI– Il portale dell’epidemiologia per la sanità pubblica – WHO

Leave a comment

Related Posts