5 professionisti per la cura della tua vista

Logo Dottor Fabrizio Scotti

+39 340 3017 436

scotti.fabrizio@gmail.com

Di seguito un breve chiarimento sulle differenze tra Oculista, Ortottista, Ottico/optometrista e Protesista, per capire “CHI FA COSA E PERCHÉ’” nell’ambito oculistico.

Ecco i 5 professionisti per la cura della tua vista.

Chi è e cosa fa l’OCULISTA / OFTALMOLOGO?

È un medico, laureato in medicina e chirurgia e specializzato in oftalmologia.  Può diagnosticare e curare malattie degli occhi, può eseguire da semplici esami della vista fino a complesse operazioni chirurgiche, può prescrivere occhiali e lenti a contatto, medicinali, farmaci e colliri.

Si dice OCULISTA o OFTALMOLOGO? Non c’è differenza, si possono usare entrambi i termini in quanto sinonimi usati per far riferimento ai medici che si occupano dello studio dell’apparato visivo, l’oftalmologia.

Chi è e cosa fa l’ORTOTTISTA ed ASSISTENTE IN OFTALMOLOGIA

Non è un medico, è laureato in Ortottica ed Assistenza OftalmologicaÈ specializzato nella diagnosi e nella gestione dei problemi della visione binoculare, legati prevalentemente all’ambliopia (occhio pigro) ed ai disturbi della motilità oculare (strabismo).

Si occupa di buona parte degli esami diagnostici che si svolgono negli studi oculistici come il campo visivo e l’OCT e la misurazione della vista.

Cura della vista

Chi è e cosa fa l’OTTICO?

Non è un medico. La sua formazione avviene dopo la scuola superiore attraverso dei corsi certificati della durata di due anni, più la pratica e il perfezionamento nel negozio di ottica. L’ottico è un tecnico professionista degli occhiali, esperto nella levigazione delle lenti, aiuta nella scelta della montatura, regola il telaio per adattarlo al meglio al viso della persona che li porta.

Può eseguire un controllo della vista, è abilitato a misurare e vendere occhiali e lenti a contatto sulla base di prescrizioni eseguite dall’oculista.

Non può effettuare diagnosi di malattie e quindi non può prescrivere farmaci di nessun tipo.

È abilitato a prendere la “centratura” dell’occhiale (corretto posizionamento della lente).

Cura della vista

Chi è e cosa fa l’OPTOMETRISTA?

Non è un medico, è laureato in Optometria o ha un diploma regionale.

Determina, prescrive e fornisce la soluzione ottica (occhiali, lenti a contatto e sistemi ingrandenti) o funzionale (educazione visiva, allenamento visivo e Visual Training), per la protezione, il consolidamento ed il miglioramento dell’efficienza visiva ed indirizza i clienti affetti da malattie della vista al medico oculista.

È abilitato a prendere la “centratura” dell’occhiale (corretto posizionamento della lente).

Non può eseguire accertamenti diagnostici e non può effettuare diagnosi e tantomeno può eseguire attività terapeutiche di qualsiasi tipo. Non può prescrivere farmaci, compresi i colliri utilizzati a scopo diagnostico (es. gocce per la dilatazione pupillare).

Spesso in Italia gli ottici sono anche optometristi.

Cura della vista

Chi è e cosa fa il PROTESISTA?

Non è un medico.
Produce la protesi oculare per le persone che, per motivi traumatici o patologici o congeniti, hanno perso un occhio o hanno un occhio cieco esteticamente non bello. Negli adulti, la motivazione principale per la costruzione di una protesi, è prevalentemente estetica, mentre nei bambini è anche funzionale, perché favorisce la crescita armonica dell’orbita e dei tessuti ossei.

La costruzione della protesi va demandata ad esperti per ottenere i migliori risultati e possono essere rimborsate dal Sistema Sanitario Nazionale.

× Contatta con Whatsapp